Un uomo si è visto distruggere la sua macchina da scrivere da...

Un uomo si è visto distruggere la sua macchina da scrivere da un poliziotto e Internet gliene ha comprata una nuova

654

 

Il 19 settembre, un fotografo indiano ha condiviso la storia su Facebook di come un ispettore ha utilizzato la sua forza per far sloggiare i venditori ambulanti davanti l’ufficio postale di Lucknow in India.

enhanced-32489-1442697196-1

Tra questi venditori c’era anche Kisha Kumar che lavorava proprio su quel marciapiede trascrivendo testi scritti a mano con la sua macchina da scrivere. Un lavoro che gli faceva guadagna 50 rupie al giorno.

enhanced-30384-1442699380-6

Le foto mostrano chiaramente l’ispettore che prende a calci la macchina da scrivere, distruggendola in mille pezzi.

enhanced-3154-1442699238-1

Queste foto sono ancora più crudeli se si nota il povero uomo pregare il poliziotto affinchè non gli rompa il suo unico strumento di sostentamento.

enhanced-5151-1442738160-2

enhanced-6876-1442699408-1

Il poso del fotografo, su Facebook, è subito diventato virale.

La news è arrivato fino ad un artista indiano che ha twittato la storia sul proprio account personale.

enhanced-21871-1442700353-3

A quel punto è nata una pagina di fund raising per Kumar che si prefiggeva lo scopo di raccogliere dei fondi per acquistare una nuova macchina da scrivere al pover’uomo.

enhanced-6599-1442701538-1

Contemporaneamente, il dipartimento di polizia dell’Uttar Pradesh, si muoveva prendendo decisioni importanti nei confronti del poliziotto autore del riprovevole gesto.

enhanced-5446-1442700999-6

Nell’arco di 6 ore Kumir era stato rintracciato e una nuova macchina da scrivere era stata acquistata e riconsegnata.

Internet, non cambiare mai, mi raccomando!

Ti potrebbe interessare